italiano
english
thumb
thumb
thumb
ASTA N. 134 / lotto 48

Migliaro Vincenzo

Migliaro Vincenzo

DIPINTI

Stima: min €2500 - max €3500
  • Descrizione Lotto

    Migliaro Vincenzo (Napoli 1858 - 1938)
    Donna che cuce
    olio su tavola, cm 26,5x17,5
    firmato in basso a destra: Migliaro a tergo cartiglio: L'Arte nella vita del Mezzogiorno d'Italia

    Provenienza: Coll. Portolano, Milano

    Esposizioni: Roma 1953

    Bibliografia: A. Schettini, Vincenzo Migliaro, A. Morano Ed. Napoli 1950 pag. 81 a colori; Cat. Mostra dell’Arte nella vita del Mezzogiorno d’Italia, De Luca Editore, Roma 1953, p.74

    Vincenzo Migliaro ha saputo abituare conoscitori ed appassionati ad una ricchissima produzione incentrata sui più svariati luoghi dell’antica Napoli, sempre affollati e brulicanti di vita.
    Allo stesso tempo, un filone ritrattistico mostra per lo più donne di schietta bellezza e spontanea seduzione, indagate con spiccata sensibilità in tutte le loro sfaccettature psicologiche.
    Non può, l’opera proposta, ascriversi a rigore i nessuno dei due temi succitati, eppure lo spirito che la permea non può che ricondurla al miglior Migliaro, e questo certo deve aver colpito al tempo dei fini conoscitori quali i Portolano, che hanno voluto una tavoletta sì piccola nella propria prestigiosa collezione.
    La svelta e sintetica pittura di macchia, forse influenzata da quel che l’autore poté vedere in occasione del suo breve soggiorno parigino del 1878, riesce infatti a descriverci con sorprendente precisione il personaggio della sartina, restituendocene finanche una certa dimensione psicologica nell’impegno instancabile che ella profonde nella propria attività.

  • Informazioni Asta

    ASTA N. 134 del 01/12/2018 18:00.
    Via Tito Angelini, 29