italiano
english

RICERCA LOTTI

vai al lotto n°:
stima:
ricerca testuale:
righe per pagina:
ordina per:

ASTA N. 108

dettaglio asta
  • Lotto 256  

    Issupoff Alessio

    Issupoff Alessio Issupoff Alessio (Viatka,Russia 1889 - Roma 1957)
    Fattoria in Russia
    olio su tavola, cm 34x55
    firmato in basso a sinistra: Alessio Issupoff
    STIMA:
    min € 4500 - max € 7500
  • Lotto 257  

    Irolli Vincenzo

    Irolli Vincenzo Irolli Vincenzo (Napoli 1860 - 1949)
    Fanciulla che riposa
    olio su tela, cm 30x40,5
    firmato in basso a destra: V. Irolli
    STIMA:
    min € 2400 - max € 3800
  • Lotto 258  

    Dalbono Edoardo

    Dalbono Edoardo Dalbono Edoardo (Napoli 1841 - 1915)
    Da Frisio a Santa Lucia
    olio su tela, cm 59x93

    L’opera proposta riprende uno schema compositivo del Dalbono che ebbe grande successo e fu pertanto replicato più volte. Sappiamo dal Giannelli infatti che in origine l’artista ricevette la commissione dal collezionista svizzero Fierz, per il quale Edoardo già aveva realizzato “Una tarantella a Posillipo”, “Il funerale della Zita”, “Le streghe di Benevento”, “Un idillio dal Gessner”, “Una veduta di Nisida”, “Capo Miseno” e vari acquarelli dal titolo sconosciuto;l’opera completa, tuttavia, fu con “Tarantella” esposta alla Promotrice di Napoli del 1866, dove suscitò l’ammirazione del re Vittorio Emanuele II che volle assolutamente acquistarla per destinarla al Museo di Capodimonte (ove tuttora si conserva); il signor Fierz s’accontentò allora di una copia, che noi sappiamo essere solo la prima, si diceva, di alcune custodite presso prestigiose raccolte private. La scena si ricollega alle celebrazioni dell’importante Festa partenopea di Piedigrotta (che cade tradizionalmente l’ottavo giorno di Settembre) e si colloca così fra i primi esempi di quel che diverrà poi un genere pittorico a sé, spiccatamente folclorico, la “canzone sul mare” (denominazione che richiama da un lato i pescatori la cui Confraternita aveva il compito di assistere alle processioni nel giorno della Festa, dall’altro il Festival della canzone napoletana che prese ad organizzarsi in contemporanea a Piedigrotta proprio a partire dai primi decenni del diciannovesimo secolo). Pertanto il soggetto principale dell’opera è una barca votiva che sembra portare alla deriva i partecipanti alla Festa ormai sfiniti dopo la conclusione delle celebrazioni, mentre sullo sfondo può scorgersi la linea di costa del golfo di Napoli che va da Castel dell’Ovo a Posillipo; le scelte luministiche tuttavia sono assolutamente irreali e tutta la composizione risulta quindi quasi sottratta alle normali dimensioni di tempo e spazio per essere trasportata su un piano onirico e mitico: al momento della realizzazione della tela dunque Dalbono doveva aver già superato evidentemente la sua prima fase artistica all’insegna delle influenze del Mancinelli, per volgersi invece verso i dittami tanto della Scuola di Posillipo che di Nicola Palizzi (suo maestro); dalla medesima tendenza a poetizzare il dato reale nascerà in seguito l’assoluto capolavoro del Dalbono, di insuperato successo, “La leggenda delle sirene” (1871).
    STIMA:
    min € 3000 - max € 5000
  • Lotto 259  

    Casciaro Giuseppe

    Casciaro Giuseppe Casciaro Giuseppe (Ortelle, LE 1863 - Napoli 1941)
    Sorge la luna a Nusco
    olio su tela, cm 30,7x47
    firmato in basso a sinistra: G. Casciaro
    a tergo iscritto: G. Casciaro Sorge la luna a Nusco; timbro G. Casciaro, Napoli
    STIMA:
    min € 1000 - max € 2000
  • Lotto 260  

    Capone Gaetano

    Gaetano Capone Capone Gaetano (Maiori, SA 1845 -1924)
    Passeggiata
    olio su tela, cm 117x89
    firmato in basso a sinistra: G. Capone
    STIMA:
    min € 4000 - max € 7000
  • Lotto 261  

    Ricciardi Oscar

    Ricciardi Oscar Ricciardi Oscar (Napoli 1864 - 1935)
    In riva al mare
    olio su cartone, cm 32x23,5
    firmato in basso a destra: Ricciardi
    STIMA:
    min € 700 - max € 1000
  • Lotto 262  

    Panza Giovanni

    Panza Giovanni Panza Giovanni (Napoli 1894 - 1989)
    Maternità
    olio su tavola, cm 23x17
    firmato in basso a destra: G. Panza
    STIMA:
    min € 800 - max € 1400
  • Lotto 263  

    De Corsi Nicolas

    De Corsi Nicolas De Corsi Nicolas (Odessa-Ucraina 1882 - Napoli 1956)
    Ritorno dalla pesca
    olio su tavola, cm 40x60
    firmato in basso a destra: De Corsi
    STIMA:
    min € 1000 - max € 2000
  • Lotto 264  

    Toro Attilio

    Toro Attilio Toro Attilio (Napoli 1892 - Portici, NA 1982)
    Nudo femminile
    olio su tela, cm 49x33,5
    firmato in basso a sinistra: Toro
    STIMA:
    min € 900 - max € 1400
  • Lotto 265  

    De Nicola Francesco

    De Nicola Francesco De Nicola Francesco (Musellaro - Majella, CH 1883 - Roma 1958)
    Verso Sant' Agata, Sorrento
    olio su tela, cm 80x70
    firmato in basso a sinistra: F. De Nicola; iscritto in basso a sinistra: Sorrento
    STIMA:
    min € 400 - max € 800
  • Lotto 266  

    Viti Eugenio

    Viti Eugenio Viti Eugenio (Napoli 1881 - 1952)
    Da Massalubrense
    olio su cartone, cm 37x47
    firmato in basso a destra: Eugenio Viti
    a tergo cartiglio Gall. Mediterranea, Napoli
    STIMA:
    min € 700 - max € 1300
  • Lotto 267  

    Crisconio Luigi

    Crisconio Luigi Crisconio Luigi (Napoli, 1893 – Portici, Napoli 1946) Nudo femminile
    olio su tela, cm 128x105,5
    firmato e datato in basso a destra: L. Crisconio 1922
    STIMA:
    min € 2000 - max € 4000
  • Lotto 268  

    Ciletti Nicola

    Ciletti Nicola Ciletti Nicola (S.Giorgio Molara, BN 1883 - 1967) Giovane contadino olio su tavola, cm 45x32
    firmato e datato in basso a destra: N. Ciletti 1947
    STIMA:
    min € 900 - max € 1300
  • Lotto 269  

    Ciletti Nicola

    Ciletti Nicola Ciletti Nicola (S.Giorgio Molara, BN 1883 - 1967)
    Colpo di sole
    olio su tavola, cm 35x50
    firmato e datato in basso a destra: N. Ciletti 1930
    a tergo iscritto: Colpo di sole
    STIMA:
    min € 900 - max € 1300
  • Lotto 270  

    Galante Francesco

    Galante Francesco Galante Francesco (Margherita di Savoia, FG 1884 - Napoli 1972)
    Piazza 7 Settembre
    olio su cartone, cm 25x35
    firmato in basso a sinistra: F. Galante
    STIMA:
    min € 750 - max € 1250
<< ... < 16 17 18 19 20 > ... >> 

Pagina 18 di 21. Elementi totali 302
  • Lotto 256  

    Issupoff Alessio

    Issupoff Alessio (Viatka,Russia 1889 - Roma 1957)
    Fattoria in Russia
    olio su tavola, cm 34x55
    firmato in basso a sinistra: Alessio Issupoff
    STIMA min € 4500 - max € 7500

    Lotto 256  

    Issupoff Alessio

    Issupoff Alessio Issupoff Alessio (Viatka,Russia 1889 - Roma 1957)
    Fattoria in Russia
    olio su tavola, cm 34x55
    firmato in basso a sinistra: Alessio Issupoff


    1 offerte pre-asta Dettaglio
  • Lotto 257  

    Irolli Vincenzo

    Irolli Vincenzo (Napoli 1860 - 1949)
    Fanciulla che riposa
    olio su tela, cm 30x40,5
    firmato in basso a destra: V. Irolli
    STIMA min € 2400 - max € 3800

    Lotto 257  

    Irolli Vincenzo

    Irolli Vincenzo Irolli Vincenzo (Napoli 1860 - 1949)
    Fanciulla che riposa
    olio su tela, cm 30x40,5
    firmato in basso a destra: V. Irolli


    0 offerte pre-asta Dettaglio
  • Lotto 258  

    Dalbono Edoardo

    Dalbono Edoardo (Napoli 1841 - 1915)
    Da Frisio a Santa Lucia
    olio su tela, cm 59x93

    L’opera proposta riprende uno schema compositivo del Dalbono che ebbe grande successo e fu pertanto replicato più volte. Sappiamo dal Giannelli infatti che in origine l’artista ricevette la commissione dal collezionista svizzero Fierz, per il quale Edoardo già aveva realizzato “Una tarantella a Posillipo”, “Il funerale della Zita”, “Le streghe di Benevento”, “Un idillio dal Gessner”, “Una veduta di Nisida”, “Capo Miseno” e vari acquarelli dal titolo sconosciuto;l’opera completa, tuttavia, fu con “Tarantella” esposta alla Promotrice di Napoli del 1866, dove suscitò l’ammirazione del re Vittorio Emanuele II che volle assolutamente acquistarla per destinarla al Museo di Capodimonte (ove tuttora si conserva); il signor Fierz s’accontentò allora di una copia, che noi sappiamo essere solo la prima, si diceva, di alcune custodite presso prestigiose raccolte private. La scena si ricollega alle celebrazioni dell’importante Festa partenopea di Piedigrotta (che cade tradizionalmente l’ottavo giorno di Settembre) e si colloca così fra i primi esempi di quel che diverrà poi un genere pittorico a sé, spiccatamente folclorico, la “canzone sul mare” (denominazione che richiama da un lato i pescatori la cui Confraternita aveva il compito di assistere alle processioni nel giorno della Festa, dall’altro il Festival della canzone napoletana che prese ad organizzarsi in contemporanea a Piedigrotta proprio a partire dai primi decenni del diciannovesimo secolo). Pertanto il soggetto principale dell’opera è una barca votiva che sembra portare alla deriva i partecipanti alla Festa ormai sfiniti dopo la conclusione delle celebrazioni, mentre sullo sfondo può scorgersi la linea di costa del golfo di Napoli che va da Castel dell’Ovo a Posillipo; le scelte luministiche tuttavia sono assolutamente irreali e tutta la composizione risulta quindi quasi sottratta alle normali dimensioni di tempo e spazio per essere trasportata su un piano onirico e mitico: al momento della realizzazione della tela dunque Dalbono doveva aver già superato evidentemente la sua prima fase artistica all’insegna delle influenze del Mancinelli, per volgersi invece verso i dittami tanto della Scuola di Posillipo che di Nicola Palizzi (suo maestro); dalla medesima tendenza a poetizzare il dato reale nascerà in seguito l’assoluto capolavoro del Dalbono, di insuperato successo, “La leggenda delle sirene” (1871).
    STIMA min € 3000 - max € 5000

    Lotto 258  

    Dalbono Edoardo

    Dalbono Edoardo Dalbono Edoardo (Napoli 1841 - 1915)
    Da Frisio a Santa Lucia
    olio su tela, cm 59x93

    L’opera proposta riprende uno schema compositivo del Dalbono che ebbe grande successo e fu pertanto replicato più volte. Sappiamo dal Giannelli infatti che in origine l’artista ricevette la commissione dal collezionista svizzero Fierz, per il quale Edoardo già aveva realizzato “Una tarantella a Posillipo”, “Il funerale della Zita”, “Le streghe di Benevento”, “Un idillio dal Gessner”, “Una veduta di Nisida”, “Capo Miseno” e vari acquarelli dal titolo sconosciuto;l’opera completa, tuttavia, fu con “Tarantella” esposta alla Promotrice di Napoli del 1866, dove suscitò l’ammirazione del re Vittorio Emanuele II che volle assolutamente acquistarla per destinarla al Museo di Capodimonte (ove tuttora si conserva); il signor Fierz s’accontentò allora di una copia, che noi sappiamo essere solo la prima, si diceva, di alcune custodite presso prestigiose raccolte private. La scena si ricollega alle celebrazioni dell’importante Festa partenopea di Piedigrotta (che cade tradizionalmente l’ottavo giorno di Settembre) e si colloca così fra i primi esempi di quel che diverrà poi un genere pittorico a sé, spiccatamente folclorico, la “canzone sul mare” (denominazione che richiama da un lato i pescatori la cui Confraternita aveva il compito di assistere alle processioni nel giorno della Festa, dall’altro il Festival della canzone napoletana che prese ad organizzarsi in contemporanea a Piedigrotta proprio a partire dai primi decenni del diciannovesimo secolo). Pertanto il soggetto principale dell’opera è una barca votiva che sembra portare alla deriva i partecipanti alla Festa ormai sfiniti dopo la conclusione delle celebrazioni, mentre sullo sfondo può scorgersi la linea di costa del golfo di Napoli che va da Castel dell’Ovo a Posillipo; le scelte luministiche tuttavia sono assolutamente irreali e tutta la composizione risulta quindi quasi sottratta alle normali dimensioni di tempo e spazio per essere trasportata su un piano onirico e mitico: al momento della realizzazione della tela dunque Dalbono doveva aver già superato evidentemente la sua prima fase artistica all’insegna delle influenze del Mancinelli, per volgersi invece verso i dittami tanto della Scuola di Posillipo che di Nicola Palizzi (suo maestro); dalla medesima tendenza a poetizzare il dato reale nascerà in seguito l’assoluto capolavoro del Dalbono, di insuperato successo, “La leggenda delle sirene” (1871).


    0 offerte pre-asta Dettaglio
  • Lotto 259  

    Casciaro Giuseppe

    Casciaro Giuseppe (Ortelle, LE 1863 - Napoli 1941)
    Sorge la luna a Nusco
    olio su tela, cm 30,7x47
    firmato in basso a sinistra: G. Casciaro
    a tergo iscritto: G. Casciaro Sorge la luna a Nusco; timbro G. Casciaro, Napoli
    STIMA min € 1000 - max € 2000

    Lotto 259  

    Casciaro Giuseppe

    Casciaro Giuseppe Casciaro Giuseppe (Ortelle, LE 1863 - Napoli 1941)
    Sorge la luna a Nusco
    olio su tela, cm 30,7x47
    firmato in basso a sinistra: G. Casciaro
    a tergo iscritto: G. Casciaro Sorge la luna a Nusco; timbro G. Casciaro, Napoli


    1 offerte pre-asta Dettaglio
  • Lotto 260  

    Capone Gaetano

    Capone Gaetano (Maiori, SA 1845 -1924)
    Passeggiata
    olio su tela, cm 117x89
    firmato in basso a sinistra: G. Capone
    STIMA min € 4000 - max € 7000

    Lotto 260  

    Capone Gaetano

    Gaetano Capone Capone Gaetano (Maiori, SA 1845 -1924)
    Passeggiata
    olio su tela, cm 117x89
    firmato in basso a sinistra: G. Capone


    1 offerte pre-asta Dettaglio
  • Lotto 261  

    Ricciardi Oscar

    Ricciardi Oscar (Napoli 1864 - 1935)
    In riva al mare
    olio su cartone, cm 32x23,5
    firmato in basso a destra: Ricciardi
    STIMA min € 700 - max € 1000

    Lotto 261  

    Ricciardi Oscar

    Ricciardi Oscar Ricciardi Oscar (Napoli 1864 - 1935)
    In riva al mare
    olio su cartone, cm 32x23,5
    firmato in basso a destra: Ricciardi


    1 offerte pre-asta Dettaglio
  • Lotto 262  

    Panza Giovanni

    Panza Giovanni (Napoli 1894 - 1989)
    Maternità
    olio su tavola, cm 23x17
    firmato in basso a destra: G. Panza
    STIMA min € 800 - max € 1400

    Lotto 262  

    Panza Giovanni

    Panza Giovanni Panza Giovanni (Napoli 1894 - 1989)
    Maternità
    olio su tavola, cm 23x17
    firmato in basso a destra: G. Panza


    2 offerte pre-asta Dettaglio
  • Lotto 263  

    De Corsi Nicolas

    De Corsi Nicolas (Odessa-Ucraina 1882 - Napoli 1956)
    Ritorno dalla pesca
    olio su tavola, cm 40x60
    firmato in basso a destra: De Corsi
    STIMA min € 1000 - max € 2000

    Lotto 263  

    De Corsi Nicolas

    De Corsi Nicolas De Corsi Nicolas (Odessa-Ucraina 1882 - Napoli 1956)
    Ritorno dalla pesca
    olio su tavola, cm 40x60
    firmato in basso a destra: De Corsi


    3 offerte pre-asta Dettaglio
  • Lotto 264  

    Toro Attilio

    Toro Attilio (Napoli 1892 - Portici, NA 1982)
    Nudo femminile
    olio su tela, cm 49x33,5
    firmato in basso a sinistra: Toro
    STIMA min € 900 - max € 1400

    Lotto 264  

    Toro Attilio

    Toro Attilio Toro Attilio (Napoli 1892 - Portici, NA 1982)
    Nudo femminile
    olio su tela, cm 49x33,5
    firmato in basso a sinistra: Toro


    0 offerte pre-asta Dettaglio
  • Lotto 265  

    De Nicola Francesco

    De Nicola Francesco (Musellaro - Majella, CH 1883 - Roma 1958)
    Verso Sant' Agata, Sorrento
    olio su tela, cm 80x70
    firmato in basso a sinistra: F. De Nicola; iscritto in basso a sinistra: Sorrento
    STIMA min € 400 - max € 800

    Lotto 265  

    De Nicola Francesco

    De Nicola Francesco De Nicola Francesco (Musellaro - Majella, CH 1883 - Roma 1958)
    Verso Sant' Agata, Sorrento
    olio su tela, cm 80x70
    firmato in basso a sinistra: F. De Nicola; iscritto in basso a sinistra: Sorrento


    2 offerte pre-asta Dettaglio
  • Lotto 266  

    Viti Eugenio

    Viti Eugenio (Napoli 1881 - 1952)
    Da Massalubrense
    olio su cartone, cm 37x47
    firmato in basso a destra: Eugenio Viti
    a tergo cartiglio Gall. Mediterranea, Napoli
    STIMA min € 700 - max € 1300

    Lotto 266  

    Viti Eugenio

    Viti Eugenio Viti Eugenio (Napoli 1881 - 1952)
    Da Massalubrense
    olio su cartone, cm 37x47
    firmato in basso a destra: Eugenio Viti
    a tergo cartiglio Gall. Mediterranea, Napoli


    10 offerte pre-asta Dettaglio
  • Lotto 267  

    Crisconio Luigi

    Crisconio Luigi (Napoli, 1893 – Portici, Napoli 1946) Nudo femminile
    olio su tela, cm 128x105,5
    firmato e datato in basso a destra: L. Crisconio 1922
    STIMA min € 2000 - max € 4000

    Lotto 267  

    Crisconio Luigi

    Crisconio Luigi Crisconio Luigi (Napoli, 1893 – Portici, Napoli 1946) Nudo femminile
    olio su tela, cm 128x105,5
    firmato e datato in basso a destra: L. Crisconio 1922


    0 offerte pre-asta Dettaglio
  • Lotto 268  

    Ciletti Nicola

    Ciletti Nicola (S.Giorgio Molara, BN 1883 - 1967) Giovane contadino olio su tavola, cm 45x32
    firmato e datato in basso a destra: N. Ciletti 1947
    STIMA min € 900 - max € 1300

    Lotto 268  

    Ciletti Nicola

    Ciletti Nicola Ciletti Nicola (S.Giorgio Molara, BN 1883 - 1967) Giovane contadino olio su tavola, cm 45x32
    firmato e datato in basso a destra: N. Ciletti 1947


    0 offerte pre-asta Dettaglio
  • Lotto 269  

    Ciletti Nicola

    Ciletti Nicola (S.Giorgio Molara, BN 1883 - 1967)
    Colpo di sole
    olio su tavola, cm 35x50
    firmato e datato in basso a destra: N. Ciletti 1930
    a tergo iscritto: Colpo di sole
    STIMA min € 900 - max € 1300

    Lotto 269  

    Ciletti Nicola

    Ciletti Nicola Ciletti Nicola (S.Giorgio Molara, BN 1883 - 1967)
    Colpo di sole
    olio su tavola, cm 35x50
    firmato e datato in basso a destra: N. Ciletti 1930
    a tergo iscritto: Colpo di sole


    0 offerte pre-asta Dettaglio
  • Lotto 270  

    Galante Francesco

    Galante Francesco (Margherita di Savoia, FG 1884 - Napoli 1972)
    Piazza 7 Settembre
    olio su cartone, cm 25x35
    firmato in basso a sinistra: F. Galante
    STIMA min € 750 - max € 1250

    Lotto 270  

    Galante Francesco

    Galante Francesco Galante Francesco (Margherita di Savoia, FG 1884 - Napoli 1972)
    Piazza 7 Settembre
    olio su cartone, cm 25x35
    firmato in basso a sinistra: F. Galante


    0 offerte pre-asta Dettaglio
<< ... < 16 17 18 19 20 > ... >> 

Pagina 18 di 21. Elementi totali 302
Slide Show di tutti i lotti