italiano
english

RICERCA LOTTI

go to lot nr:
stima:
ricerca testuale:
righe per pagina:
ordina per:

ASTA 140

dettaglio asta
  • Brancaccio Giovanni Brancaccio Giovanni (Pozzuoli, NA 1903 - 1975)
    Maternità
    olio su tela, cm 76,5x64
    firmato in basso a destra: G. Brancaccio
    a tergo iscritto e firmato: Per l'autentica Giovanni Brancaccio

    Bibliografia: R. Lucchese, Brancaccio, De Luca, Roma 1972, Ill. 17, in b/n

    Formatosi presso il Museo Artistico Industriale, Giovanni Brancaccio si produsse con costanza nella
    grafica, ma è indiscussa la sua sicura abilità nelle più svariate tecniche artistiche, fra le quali vale la pena
    ad esempio ricordare la scenografia, che lo vide al lavoro per la compagni dei De Filippo, e l’affresco, di
    cui due maestosi esempi, realizzati per la Prima Triennale delle Terre d’Oltremare (1940) a Napoli, sono
    tutt’oggi visibili. A tale multiforme maestria va inoltre associata una profonda cultura figurativa in grado
    di abbracciare quasi tutta la Storia dell’Arte italiana, senza ovviamente trascurare l’attenta osservazione
    di ciò che andavano realizzando i suoi colleghi coevi. In particolare la conoscenza della migliore pittura
    del Quattrocento e del Cinquecento furono alla base del suo periodo artistico probabilmente più felice,
    allorché negli anni ’30 fu figura di spicco a Napoli del Novecento di Margherita Sarfatti, moltiplicando
    così le proprie partecipazioni alle Sindacali tanto locali che nazionali, nonché alle Biennali veneziane ed
    alle Quadriennali di Roma. L’opera proposta è un esempio della costante presenza della figura femminile,
    assolutamente privilegiata, all’interno della produzione di Brancaccio. Particolarmente poi alle varie donne
    ritratte proprio nel periodo di adesione a Novecento pare ben adattarsi il giudizio dato al tempo da Ugo
    Ojetti, il quale affermando che «le dipinge come le vede, in colori chiari e tranquilli» colse felicemente
    tanto l’attenzione al vero che comunque animò tutta la ricerca di Brancaccio, tanto l’essenza della tavolozza
    dell’artista, frutto di studiati e raffinati accostamenti cromatici, segno ulteriore della sua vasta conoscenza
    storico-artistica.
    STIMA:
    min € 6000 - max € 8000
  • Brancaccio Giovanni Brancaccio Giovanni (Pozzuoli, NA 1903 - 1975)
    Il pittore nello studio
    olio su tela cm 65,5x45
    firmato e datato in basso a sinistra: Giovanni Brancaccio 43
    a tergo firmato e datato; cartiglio Galleria del secolo Roma; timbri e cartiglio Galleria Mediterranea, Napoli

    Bibliografia: R. Lucchese, Brancaccio, De Luca, Roma 1972, Ill. 71, in b/n
    Provenienza: Collezione Cirelli, Napoli; coll.privata, Napoli

    Dal ritorno all’ordine che aveva animato con felici esiti la sua produzione nel corso degli anni ’30 Brancaccio
    si liberò col progredire del decennio successivo, tanto da poter parlare di una sua peculiare declinazione dei
    temi espressionisti all’insegna della tradizione pittorica napoletana, specialmente quella barocca. Anche il
    vivo interesse mostrato al tempo verso la pittura pompeiana, già allora tradotto in una maggiore sinteticità
    compositiva e tecnica, venne ulteriormente e variamente sviluppato. Al nuovo periodo della sua ricerca
    artistica parve inoltre corrispondere anche una riscoperta di se stesso, se è vero che il tema dell’autoritratto,
    certo già presente in opere precedenti, andò allora moltiplicandosi: la tela proposta ne è un esempio.
    STIMA:
    min € 4000 - max € 6000
  • Lot 3  

    Brando Angelo

    Brando Angelo Brando Angelo (Maratea, PZ 1878 - 1955)
    Nudo seduto
    olio su tela rip su cartone cm 50x30
    firmato in basso a destra: A. Brando
    STIMA:
    min € 800 - max € 1200
  • Lot 4  

    Bresciani Antonio

    Bresciani Antonio Bresciani Antonio (Napoli 1902 - 1998)
    Natura morta
    olio su cartone, cm 40x44,5
    firmato in basso a destra: Bresciani
    STIMA:
    min € 600 - max € 900
  • Lot 5  

    Bresciani Antonio

    Bresciani Antonio Bresciani Antonio (Napoli 1902 - 1998)
    Al cavalletto
    olio su cartone cm 44x39
    firmato in basso a destra: Bresciani
    a tergo timbro Mercato dell'800, Napoli
    STIMA:
    min € 1800 - max € 2600
  • Lot 6  

    Capaldo Rubens

    Capaldo Rubens Capaldo Rubens (Parigi 1908 - Napoli 1987)
    Due nudi
    olio su tela, cm 90x60
    firmato e datato in basso a sinistra: Capaldo 1942
    STIMA:
    min € 1300 - max € 1800
  • Lot 7  

    Capaldo Rubens

    Capaldo Rubens Capaldo Rubens (Parigi 1908 - Napoli 1987)
    Ragazzo
    olio su tela cm 70x50 firmato basso a destra: Capaldo R.

    Provenienza: Coll. E. Catalano Napoli
    STIMA:
    min € 1000 - max € 1500
  • Lot 8  

    Capaldo Rubens

    Capaldo Rubens Capaldo Rubens (Parigi 1908 - Napoli 1987)
    L'inglesina
    olio su tela cm 68,5x55
    firmato e datato in basso a sinistra: Capaldo Rubens 1945

    Bibliografia: C. Munari - D. Rea - C. Ruju, Linea figurativa napoletana 1930-1980, Centro d'Arte Serio, Napoli 1980, pag. 219 fig. 141
    STIMA:
    min € 2000 - max € 3000
  • Lot 9  

    Capaldo Rubens

    Capaldo Rubens Capaldo Rubens (Parigi 1908 - Napoli 1987)
    Lavoro
    olio su tavola cm 31,3x29,3
    firmato in basso a destra: Capaldo R.

    Bibliografia: Galleria d'Arte Nuova Bianchi d'Espinosa, cat. vendita all'asta Febbraio 1993, Napoli, n. cat. 49, p. 37, in b/n
    STIMA:
    min € 1000 - max € 1500
  • Lot 10  

    Capaldo Rubens

    Capaldo Rubens Capaldo Rubens (Parigi 1908 - Napoli 1987)
    Bambina con bambola
    olio su tela, cm 63x39 firmato e datato in basso a destra: Capaldo R. 1944

    Provenienza: Coll. E. Catalano Napoli
    STIMA:
    min € 800 - max € 1400
  • Lot 11  

    Casciaro Guido

    Casciaro Guido Casciaro Guido (Napoli 1900 -1963)
    Natura morta
    olio su tavola, cm 91x76
    firmato e datato in basso a sinistra: Guido Casciaro 1945
    a tergo firmato e datato: Guido Casciaro 1945
    STIMA:
    min € 800 - max € 1300
  • Lot 12  

    Casciaro Guido

    Casciaro Guido Casciaro Guido (Napoli 1900 -1963)
    Natura morta
    olio su tavola, cm 93x78
    firmato e datato in basso a sinistra: Guido Casciaro 1945
    a tergo firmato e datato: Guido Casciaro 1945
    STIMA:
    min € 800 - max € 1300
  • Lot 13  

    Casciaro Guido

    Casciaro Guido Casciaro Guido (Napoli 1900 -1963)
    Villa Scotti
    olio su tela, cm 54,5x86,5
    firmato e datato in basso a sinistra: G. Casciaro 10 sett 27
    a tergo iscritto: Guido Casciaro Villa Scotti
    STIMA:
    min € 500 - max € 800
  • Lot 14  

    Chiancone Alberto

    Chiancone Alberto Chiancone Alberto (Porto Santo Stefano, GR 1904 - Napoli 1988)
    Il cappellino rosso
    olio su tela cm 50,5x40
    firmato in basso a destra A. Chiancone

    Bibliografia: C. Munari - D. Rea - C. Ruju, Linea figurativa napoletana 1930-1980, Centro d'Arte Serio, Napoli 1980, pag. 187 fig. 105
    STIMA:
    min € 1500 - max € 2500
  • Lot 15  

    Chiancone Alberto

    Chiancone Alberto Chiancone Alberto (Porto Santo Stefano, GR 1904 - Napoli 1988)
    Figure in salotto
    olio su tela cm 70x69,5
    firmato in basso a destra: A. Chiancone
    STIMA:
    min € 2000 - max € 3000
1 2 3 4 > 

Page 1 of 4. Total elemets 58
  • Lotto 1  

    Brancaccio Giovanni

    Brancaccio Giovanni (Pozzuoli, NA 1903 - 1975)
    Maternità
    olio su tela, cm 76,5x64
    firmato in basso a destra: G. Brancaccio
    a tergo iscritto e firmato: Per l'autentica Giovanni Brancaccio

    Bibliografia: R. Lucchese, Brancaccio, De Luca, Roma 1972, Ill. 17, in b/n

    Formatosi presso il Museo Artistico Industriale, Giovanni Brancaccio si produsse con costanza nella
    grafica, ma è indiscussa la sua sicura abilità nelle più svariate tecniche artistiche, fra le quali vale la pena
    ad esempio ricordare la scenografia, che lo vide al lavoro per la compagni dei De Filippo, e l’affresco, di
    cui due maestosi esempi, realizzati per la Prima Triennale delle Terre d’Oltremare (1940) a Napoli, sono
    tutt’oggi visibili. A tale multiforme maestria va inoltre associata una profonda cultura figurativa in grado
    di abbracciare quasi tutta la Storia dell’Arte italiana, senza ovviamente trascurare l’attenta osservazione
    di ciò che andavano realizzando i suoi colleghi coevi. In particolare la conoscenza della migliore pittura
    del Quattrocento e del Cinquecento furono alla base del suo periodo artistico probabilmente più felice,
    allorché negli anni ’30 fu figura di spicco a Napoli del Novecento di Margherita Sarfatti, moltiplicando
    così le proprie partecipazioni alle Sindacali tanto locali che nazionali, nonché alle Biennali veneziane ed
    alle Quadriennali di Roma. L’opera proposta è un esempio della costante presenza della figura femminile,
    assolutamente privilegiata, all’interno della produzione di Brancaccio. Particolarmente poi alle varie donne
    ritratte proprio nel periodo di adesione a Novecento pare ben adattarsi il giudizio dato al tempo da Ugo
    Ojetti, il quale affermando che «le dipinge come le vede, in colori chiari e tranquilli» colse felicemente
    tanto l’attenzione al vero che comunque animò tutta la ricerca di Brancaccio, tanto l’essenza della tavolozza
    dell’artista, frutto di studiati e raffinati accostamenti cromatici, segno ulteriore della sua vasta conoscenza
    storico-artistica.
    STIMA min € 6000 - max € 8000

    Brancaccio Giovanni Brancaccio Giovanni (Pozzuoli, NA 1903 - 1975)
    Maternità
    olio su tela, cm 76,5x64
    firmato in basso a destra: G. Brancaccio
    a tergo iscritto e firmato: Per l'autentica Giovanni Brancaccio

    Bibliografia: R. Lucchese, Brancaccio, De Luca, Roma 1972, Ill. 17, in b/n

    Formatosi presso il Museo Artistico Industriale, Giovanni Brancaccio si produsse con costanza nella
    grafica, ma è indiscussa la sua sicura abilità nelle più svariate tecniche artistiche, fra le quali vale la pena
    ad esempio ricordare la scenografia, che lo vide al lavoro per la compagni dei De Filippo, e l’affresco, di
    cui due maestosi esempi, realizzati per la Prima Triennale delle Terre d’Oltremare (1940) a Napoli, sono
    tutt’oggi visibili. A tale multiforme maestria va inoltre associata una profonda cultura figurativa in grado
    di abbracciare quasi tutta la Storia dell’Arte italiana, senza ovviamente trascurare l’attenta osservazione
    di ciò che andavano realizzando i suoi colleghi coevi. In particolare la conoscenza della migliore pittura
    del Quattrocento e del Cinquecento furono alla base del suo periodo artistico probabilmente più felice,
    allorché negli anni ’30 fu figura di spicco a Napoli del Novecento di Margherita Sarfatti, moltiplicando
    così le proprie partecipazioni alle Sindacali tanto locali che nazionali, nonché alle Biennali veneziane ed
    alle Quadriennali di Roma. L’opera proposta è un esempio della costante presenza della figura femminile,
    assolutamente privilegiata, all’interno della produzione di Brancaccio. Particolarmente poi alle varie donne
    ritratte proprio nel periodo di adesione a Novecento pare ben adattarsi il giudizio dato al tempo da Ugo
    Ojetti, il quale affermando che «le dipinge come le vede, in colori chiari e tranquilli» colse felicemente
    tanto l’attenzione al vero che comunque animò tutta la ricerca di Brancaccio, tanto l’essenza della tavolozza
    dell’artista, frutto di studiati e raffinati accostamenti cromatici, segno ulteriore della sua vasta conoscenza
    storico-artistica.


    0 offerte pre-asta Place Bid Track Lot
  • Lotto 2  

    Brancaccio Giovanni

    Brancaccio Giovanni (Pozzuoli, NA 1903 - 1975)
    Il pittore nello studio
    olio su tela cm 65,5x45
    firmato e datato in basso a sinistra: Giovanni Brancaccio 43
    a tergo firmato e datato; cartiglio Galleria del secolo Roma; timbri e cartiglio Galleria Mediterranea, Napoli

    Bibliografia: R. Lucchese, Brancaccio, De Luca, Roma 1972, Ill. 71, in b/n
    Provenienza: Collezione Cirelli, Napoli; coll.privata, Napoli

    Dal ritorno all’ordine che aveva animato con felici esiti la sua produzione nel corso degli anni ’30 Brancaccio
    si liberò col progredire del decennio successivo, tanto da poter parlare di una sua peculiare declinazione dei
    temi espressionisti all’insegna della tradizione pittorica napoletana, specialmente quella barocca. Anche il
    vivo interesse mostrato al tempo verso la pittura pompeiana, già allora tradotto in una maggiore sinteticità
    compositiva e tecnica, venne ulteriormente e variamente sviluppato. Al nuovo periodo della sua ricerca
    artistica parve inoltre corrispondere anche una riscoperta di se stesso, se è vero che il tema dell’autoritratto,
    certo già presente in opere precedenti, andò allora moltiplicandosi: la tela proposta ne è un esempio.
    STIMA min € 4000 - max € 6000

    Brancaccio Giovanni Brancaccio Giovanni (Pozzuoli, NA 1903 - 1975)
    Il pittore nello studio
    olio su tela cm 65,5x45
    firmato e datato in basso a sinistra: Giovanni Brancaccio 43
    a tergo firmato e datato; cartiglio Galleria del secolo Roma; timbri e cartiglio Galleria Mediterranea, Napoli

    Bibliografia: R. Lucchese, Brancaccio, De Luca, Roma 1972, Ill. 71, in b/n
    Provenienza: Collezione Cirelli, Napoli; coll.privata, Napoli

    Dal ritorno all’ordine che aveva animato con felici esiti la sua produzione nel corso degli anni ’30 Brancaccio
    si liberò col progredire del decennio successivo, tanto da poter parlare di una sua peculiare declinazione dei
    temi espressionisti all’insegna della tradizione pittorica napoletana, specialmente quella barocca. Anche il
    vivo interesse mostrato al tempo verso la pittura pompeiana, già allora tradotto in una maggiore sinteticità
    compositiva e tecnica, venne ulteriormente e variamente sviluppato. Al nuovo periodo della sua ricerca
    artistica parve inoltre corrispondere anche una riscoperta di se stesso, se è vero che il tema dell’autoritratto,
    certo già presente in opere precedenti, andò allora moltiplicandosi: la tela proposta ne è un esempio.


    0 offerte pre-asta Place Bid Track Lot
  • Lotto 3  

    Brando Angelo

    Brando Angelo (Maratea, PZ 1878 - 1955)
    Nudo seduto
    olio su tela rip su cartone cm 50x30
    firmato in basso a destra: A. Brando
    STIMA min € 800 - max € 1200

    Lot 3  

    Brando Angelo

    Brando Angelo Brando Angelo (Maratea, PZ 1878 - 1955)
    Nudo seduto
    olio su tela rip su cartone cm 50x30
    firmato in basso a destra: A. Brando


    0 offerte pre-asta Place Bid Track Lot
  • Lotto 4  

    Bresciani Antonio

    Bresciani Antonio (Napoli 1902 - 1998)
    Natura morta
    olio su cartone, cm 40x44,5
    firmato in basso a destra: Bresciani
    STIMA min € 600 - max € 900

    Lot 4  

    Bresciani Antonio

    Bresciani Antonio Bresciani Antonio (Napoli 1902 - 1998)
    Natura morta
    olio su cartone, cm 40x44,5
    firmato in basso a destra: Bresciani


    0 offerte pre-asta Place Bid Track Lot
  • Lotto 5  

    Bresciani Antonio

    Bresciani Antonio (Napoli 1902 - 1998)
    Al cavalletto
    olio su cartone cm 44x39
    firmato in basso a destra: Bresciani
    a tergo timbro Mercato dell'800, Napoli
    STIMA min € 1800 - max € 2600

    Lot 5  

    Bresciani Antonio

    Bresciani Antonio Bresciani Antonio (Napoli 1902 - 1998)
    Al cavalletto
    olio su cartone cm 44x39
    firmato in basso a destra: Bresciani
    a tergo timbro Mercato dell'800, Napoli


    0 offerte pre-asta Place Bid Track Lot
  • Lotto 6  

    Capaldo Rubens

    Capaldo Rubens (Parigi 1908 - Napoli 1987)
    Due nudi
    olio su tela, cm 90x60
    firmato e datato in basso a sinistra: Capaldo 1942
    STIMA min € 1300 - max € 1800

    Lot 6  

    Capaldo Rubens

    Capaldo Rubens Capaldo Rubens (Parigi 1908 - Napoli 1987)
    Due nudi
    olio su tela, cm 90x60
    firmato e datato in basso a sinistra: Capaldo 1942


    0 offerte pre-asta Place Bid Track Lot
  • Lotto 7  

    Capaldo Rubens

    Capaldo Rubens (Parigi 1908 - Napoli 1987)
    Ragazzo
    olio su tela cm 70x50 firmato basso a destra: Capaldo R.

    Provenienza: Coll. E. Catalano Napoli
    STIMA min € 1000 - max € 1500

    Lot 7  

    Capaldo Rubens

    Capaldo Rubens Capaldo Rubens (Parigi 1908 - Napoli 1987)
    Ragazzo
    olio su tela cm 70x50 firmato basso a destra: Capaldo R.

    Provenienza: Coll. E. Catalano Napoli


    0 offerte pre-asta Place Bid Track Lot
  • Lotto 8  

    Capaldo Rubens

    Capaldo Rubens (Parigi 1908 - Napoli 1987)
    L'inglesina
    olio su tela cm 68,5x55
    firmato e datato in basso a sinistra: Capaldo Rubens 1945

    Bibliografia: C. Munari - D. Rea - C. Ruju, Linea figurativa napoletana 1930-1980, Centro d'Arte Serio, Napoli 1980, pag. 219 fig. 141
    STIMA min € 2000 - max € 3000

    Lot 8  

    Capaldo Rubens

    Capaldo Rubens Capaldo Rubens (Parigi 1908 - Napoli 1987)
    L'inglesina
    olio su tela cm 68,5x55
    firmato e datato in basso a sinistra: Capaldo Rubens 1945

    Bibliografia: C. Munari - D. Rea - C. Ruju, Linea figurativa napoletana 1930-1980, Centro d'Arte Serio, Napoli 1980, pag. 219 fig. 141


    0 offerte pre-asta Place Bid Track Lot
  • Lotto 9  

    Capaldo Rubens

    Capaldo Rubens (Parigi 1908 - Napoli 1987)
    Lavoro
    olio su tavola cm 31,3x29,3
    firmato in basso a destra: Capaldo R.

    Bibliografia: Galleria d'Arte Nuova Bianchi d'Espinosa, cat. vendita all'asta Febbraio 1993, Napoli, n. cat. 49, p. 37, in b/n
    STIMA min € 1000 - max € 1500

    Lot 9  

    Capaldo Rubens

    Capaldo Rubens Capaldo Rubens (Parigi 1908 - Napoli 1987)
    Lavoro
    olio su tavola cm 31,3x29,3
    firmato in basso a destra: Capaldo R.

    Bibliografia: Galleria d'Arte Nuova Bianchi d'Espinosa, cat. vendita all'asta Febbraio 1993, Napoli, n. cat. 49, p. 37, in b/n


    0 offerte pre-asta Place Bid Track Lot
  • Lotto 10  

    Capaldo Rubens

    Capaldo Rubens (Parigi 1908 - Napoli 1987)
    Bambina con bambola
    olio su tela, cm 63x39 firmato e datato in basso a destra: Capaldo R. 1944

    Provenienza: Coll. E. Catalano Napoli
    STIMA min € 800 - max € 1400

    Lot 10  

    Capaldo Rubens

    Capaldo Rubens Capaldo Rubens (Parigi 1908 - Napoli 1987)
    Bambina con bambola
    olio su tela, cm 63x39 firmato e datato in basso a destra: Capaldo R. 1944

    Provenienza: Coll. E. Catalano Napoli


    0 offerte pre-asta Place Bid Track Lot
  • Lotto 11  

    Casciaro Guido

    Casciaro Guido (Napoli 1900 -1963)
    Natura morta
    olio su tavola, cm 91x76
    firmato e datato in basso a sinistra: Guido Casciaro 1945
    a tergo firmato e datato: Guido Casciaro 1945
    STIMA min € 800 - max € 1300

    Lot 11  

    Casciaro Guido

    Casciaro Guido Casciaro Guido (Napoli 1900 -1963)
    Natura morta
    olio su tavola, cm 91x76
    firmato e datato in basso a sinistra: Guido Casciaro 1945
    a tergo firmato e datato: Guido Casciaro 1945


    0 offerte pre-asta Place Bid Track Lot
  • Lotto 12  

    Casciaro Guido

    Casciaro Guido (Napoli 1900 -1963)
    Natura morta
    olio su tavola, cm 93x78
    firmato e datato in basso a sinistra: Guido Casciaro 1945
    a tergo firmato e datato: Guido Casciaro 1945
    STIMA min € 800 - max € 1300

    Lot 12  

    Casciaro Guido

    Casciaro Guido Casciaro Guido (Napoli 1900 -1963)
    Natura morta
    olio su tavola, cm 93x78
    firmato e datato in basso a sinistra: Guido Casciaro 1945
    a tergo firmato e datato: Guido Casciaro 1945


    0 offerte pre-asta Place Bid Track Lot
  • Lotto 13  

    Casciaro Guido

    Casciaro Guido (Napoli 1900 -1963)
    Villa Scotti
    olio su tela, cm 54,5x86,5
    firmato e datato in basso a sinistra: G. Casciaro 10 sett 27
    a tergo iscritto: Guido Casciaro Villa Scotti
    STIMA min € 500 - max € 800

    Lot 13  

    Casciaro Guido

    Casciaro Guido Casciaro Guido (Napoli 1900 -1963)
    Villa Scotti
    olio su tela, cm 54,5x86,5
    firmato e datato in basso a sinistra: G. Casciaro 10 sett 27
    a tergo iscritto: Guido Casciaro Villa Scotti


    0 offerte pre-asta Place Bid Track Lot
  • Lotto 14  

    Chiancone Alberto

    Chiancone Alberto (Porto Santo Stefano, GR 1904 - Napoli 1988)
    Il cappellino rosso
    olio su tela cm 50,5x40
    firmato in basso a destra A. Chiancone

    Bibliografia: C. Munari - D. Rea - C. Ruju, Linea figurativa napoletana 1930-1980, Centro d'Arte Serio, Napoli 1980, pag. 187 fig. 105
    STIMA min € 1500 - max € 2500

    Lot 14  

    Chiancone Alberto

    Chiancone Alberto Chiancone Alberto (Porto Santo Stefano, GR 1904 - Napoli 1988)
    Il cappellino rosso
    olio su tela cm 50,5x40
    firmato in basso a destra A. Chiancone

    Bibliografia: C. Munari - D. Rea - C. Ruju, Linea figurativa napoletana 1930-1980, Centro d'Arte Serio, Napoli 1980, pag. 187 fig. 105


    0 offerte pre-asta Place Bid Track Lot
  • Lotto 15  

    Chiancone Alberto

    Chiancone Alberto (Porto Santo Stefano, GR 1904 - Napoli 1988)
    Figure in salotto
    olio su tela cm 70x69,5
    firmato in basso a destra: A. Chiancone
    STIMA min € 2000 - max € 3000

    Lot 15  

    Chiancone Alberto

    Chiancone Alberto Chiancone Alberto (Porto Santo Stefano, GR 1904 - Napoli 1988)
    Figure in salotto
    olio su tela cm 70x69,5
    firmato in basso a destra: A. Chiancone


    0 offerte pre-asta Place Bid Track Lot
1 2 3 4 > 

Page 1 of 4. Total elemets 58
Slide Show di tutti i lotti